Il peeling chimico è una metodica che consiste nell’applicazione di sostanze in grado di accelerare il rinnovamento cutaneo, attraverso l’eliminazione controllata di strati epidermici e dermici. Il successivo processo di rigenerazione tissutale permette di trattare alcune affezioni cutanee e/o migliorarne gli aspetti estetici.

Il tipo di peeling utilizzato determina in modo più o meno profondo una rimozione di strati cutanei, stimolando il ricambio cellulare con cellule nuove, rigenerando così la porzione vitale dell’epidermide,  e inducendo una reazione infiammatoria dermica con aumentata produzione di collagene e rimodellamento del derma.

A seconda dell’agente utilizzato, della sua concentrazione e tempo di applicazione, si distinguono peelings di tipo:

  • superficiale molto leggeri e superficiali leggeri: consentono l’immediata ripresa delle attività lavorative e sociali
  • medi e profondi: indicati per pelli molto danneggiate, con rughe e solchi più profondi; la maggiore profondità d’azione determina un’esfoliazione ed eritema più marcati

Il trattamento si compone di cicli con più sedute distanziate, ripetibili nel tempo.

Le patologie o gli intestetismi che possono essere trattati con questa metodica sono numerosi, tra cui l’acne, le cicatrici ad essa secondarie, le iperpigmentazioni (lentigo solari, melasma), l’iperseborrea, l’invecchiamento cutaneo fisiologico, il fotoinvecchiamento, le pigmentazioni post-infiammatorie, la rosacea. Il peeling può anche essere utilizzato nelle persone più giovani per cancellare le rughe superficiali, restituire tono, freschezza e luminosità al viso. Il peeling costituisce un trattamento sicuro e appropriato per ogni tipo di pelle.

For a consultation:        +39 349.0576539

Privacy Policy